Il nuovo gruppo di PAL a Gaza

Il nuovo gruppo di PAL a Gaza

Il team di PAL è lieto di annunciare che il nostro lavoro sarà esteso al territorio di Gaza. Da quando PAL è stata fondata nel 2011 il nostro impegno per gli animali e le persone si è concentrato principalmente in Cisgiordania. I contatti con la Striscia di Gaza sono limitati e l’accesso all’area è impossibile per il nostro team che ha sede in Cisgiordania. Perciò è stato difficoltoso stabilire dei legami reali. In più, a causa dei devastanti bombardamenti dell’estate 2014 e le tuttora esistenti restrizioni per gli abitanti della Striscia di Gaza che è isolata dalla chiusura delle frontiere, si può immaginare che la creazione di un gruppo per la protezione degli animali non fosse nella mente della popolazione locale.

Ora a Gaza esiste un gruppo di avvocati, educatori e attivisti che PAL accoglie nel proprio team.
Ghader, Hadeel, Faten, Mustafa, Tarek, Sohail e Karem abitano a Gaza e da tempo discutevano con PAL per capire come poter avviare progetti per la protezione degli animali nella loro comunità.

Stabilire i contatti e collaborare con dei colleghi a Gaza è stata per lungo tempo una grande aspirazione per PAL. Ahmad Safi, direttore esecutivo, dice:

“Siamo felicissimi di aver iniziato a costruire questo importantissimo rapporto di amicizia e collaborazione. Ci saranno di sicuro delle grosse sfide per noi a partire dal fatto che è improbabile che i nostri colleghi di Gaza possano ottenere il permesso per visitare la Cisgiordania e vedere il nostro lavoro sul posto, esattamente come per il nostro team già esistente è improbabile poter andare nella Striscia di Gaza. In ogni modo gli impedimenti e le privazioni imposti a noi in quanto cittadini palestinesi non ci hanno impedito di sviluppare progetti qui in Cisgiordania, progetti di cui siamo molto fieri. Siamo determinati a sostenere i nostri colleghi a Gaza nello sforzo comune di costruire un forte movimento di protezione degli animali all’interno della società palestinese”.

Come primo passo il team di Gaza ha intenzione di iniziare ad attuare il programma “Giovani per il cambiamento” e ha già individuato obiettivi a lungo termine che includono una gestione non cruenta degli animali randagi, campagne di educazione e l’introduzione di leggi per il benessere degli animali.

Unitevi a noi nell’accogliere il nuovo gruppo di Gaza! Vi terremo aggiornati sui loro progressi.

Share