Cani randagi

In Cisgiordania la popolazione di cani e gatti di strada è forse uno degli aspetti della condizione animale più visibili . Nonostante il numero preciso degli animali randagi in Cisgiordania non sia ancora stato stabilito, cani e gatti in varie condizioni di salute si trovano sia nelle aree urbanizzate che in quelle rurali della regione. Non c’è una legislazione sul benessere degli animali e non c’è l’abitudine a sterilizzare gli animali che vivono in famiglia. E’ probabile che la popolazione di randagi sia composta di animali domestici che sono stati abbandonati e dalle loro cucciolate, da animali usati per lavoro e dalle loro progenie nonché da animali liberati intenzionalmente nella regione.

first dog-9483L’impegno dei portatori di interessi promosso da PAL ha rivelato che i cani sono considerati un fastidio, un pericolo per la salute e la sicurezza pubbliche e che sono visti come animali sporchi.

C’è anche qualche elemento di avversione verso i cani da una prospettiva religiosa e culturale. Per questi motivi i cani sono vittime di metodi di controllo letali messi in atto in modo ufficiale dalle municipalità e in modo non ufficiale da parte dei cittadini. I gatti e altri animali inclusi quelli che vivono in famiglia diventano vittime accidentali di metodi di controllo indiscriminati come l’avvelenamento.

Nel febbraio del 2016 PAL ha ufficialmente lanciato il primo piano di cattura, sterilizzazione, vaccinazione e rilascio nella città di Tulkarm. Questo programma è stato sviluppato dettagliatamente nel corso dei precedenti dodici mesi. Leggi qui sotto come questo progetto è diventato applicabile o salta agli aggiornamenti sullo svolgimento.

Cover picturePrima fase: sviluppo del Best Practice Manual

PAL ha sviluppato un manuale per una gestione ottimale chiamato Best Practice Manual e altro materiale educativo affinché le autorità locali abbiano gli strumenti per attuare programmi di sterilizzazione e vaccinazione nelle proprie aree. Il manuale e gli altri materiali sono disponibili gratuitamente e possono essere scaricati qui sotto sia in arabo che in inglese.

Seconda fase: il programma di vaccinazione e sterilizzazione viene portato a Tulkarm, Palestina

PAL ha lavorato congiuntamente alla facoltà veterinaria dell’università di Al Najah e con la municipalità di Tulkarm per la progettazione e lo sviluppo di questo programma.

Nell’agosto del 2015 il team di PAL ha svolto un censimento dei cani randagi di Tulkarm come passo finale prima dell’attuazione del programma. E’ stato stimato che ci sono almeno mille cani randagi bisognosi.

6Nel settembre del 2015, grazie a un finanziamento generoso da parte di Dogs Trust, cinque veterinari del team di PAL hanno partecipato in Giordania a un corso specialistico sui protocolli non cruenti di cattura e rilascio.

Questa specializzazione ha fornito al team le capacità essenziali per essere sicuri che il benessere degli animali resti una priorità nel momento in cui il programma entra in azione.

Nell’ottobre del 2015 Dogs Trust UK ha generosamente acconsentito a finanziare l’attuazione del programma pilota a Tulkarm. La donazione ha permesso la costruzione di una cabina-ambulatorio dedicata alla preparazione e al ricovero dei cani prima e dopo l’operazione chirurgica. Inoltre è stata acquistata l’attrezzatura medica. La campagna  “Save a Street Dog” è stata lanciata nello stesso tempo per supportare l’attuazione e l’espansione a lungo termine del piano dopo l’iniziale periodo di prova.

Il programma è stato formalmente lanciato nel febbraio 2015.  Qui puoi leggere la storia del primo cane che è stato vaccinato e sterilizzato. Il progetto pilota vedrà circa 240 cani vaccinati e sterilizzati.

Verranno inoltre svolte attività finalizzate all’impegno delle comunità e verrà offerto un servizio di sterilizzazione a basso prezzo per gli animali delle famiglie. Questo è il primo programma del genere in Palestina e speriamo che possa essere diffuso ad altre città e villaggi nei prossimi anni.

Terza fase: presentazione del progetto in altre città della Cisgiordania

Dopo aver completato con successo il progetto pilota a Tulkarm, PAL ha intenzione di portare il protocollo di intervento ad altre principali città della Palestina. La municipalità di Ramallah ha già manifestato interesse a partecipare e nell’ottobre del 2015 PAL ha iniziato i colloqui con il Ministero dell’Agricoltura per cercare di ottenere  un appoggio formale del protocollo a livello nazionale.

Attualmente, poiché i cani sono bersaglio di metodi di controllo letali, l’intervento di PAL è focalizzato sui cani. Nel futuro speriamo di estendere il programma di vaccinazione e sterilizzazione ai gatti.

Come puoi aiutare

Per assicurare il successo e la sostenibilità a lungo termine del programma di vaccinazione e sterilizzazione abbiamo bisogno del tuo aiuto.

Leggi qui per scoprire come prendere parte alla campagna “Save a Street Dog”  e aiutarci a salvare più vite!

Share

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.