Vegan Tours in Palestina

Vegan Tours in Palestina!

Siamo felici di presentare i nostri tour vegani per chi desidera vedere e assaporare la Palestina in un viaggio unico, che unisce politica e gastronomia.

L’immagine che la maggior parte delle persone ha della Palestina, influenzata dai media mainstream, è molto lontana dalla realtà.

Quando i turisti arrivano in Terra Santa, raramente trascorrono del tempo dall’altra parte della Linea Verde, ovvero nei Territori Palestinesi Occupati, quindi difficilmente riescono a superare gli stereotipi negativi associati ai Palestinesi.

Pensiamo sia giunto il momento di offrire a tutti l’opportunità di conoscere la Palestina e di scoprire la bellezza della sua terra, gustare i deliziosi sapori della sua cucina tradizionale e incontrare i Palestinesi che si dedicano alla lotta per la liberazione umana, animale e della terra.

 

 

Gli obiettivi dei nostri tour politico – vegani:

– incontrare i Palestinesi e avere la possibilità di conoscere le iniziative di resistenza all’occupazione israeliana e alla colonizzazione della terra;

– conoscere il movimento di solidarietà con il popolo palestinese;

– scoprire la bellezza naturale di questa terra, la sua cultura e la sua deliziosa cucina, che comprende molti piatti vegan- friendly;

– sostenere l’economia locale, gravemente danneggiata dall’occupazione;

– condividere ciò che vedrai e sperimenterai con la tua comunità, parlando della nostra lotta per la liberazione e l’autodeterminazione e dando così voce ai Palestinesi;

– approfondire la conoscenza del “veganwashing”, ovvero l’uso del movimento per i diritti degli animali, da parte di Israele, per migliorare la sua immagine e per distogliere l’attenzione dalle sue numerose violazioni dei diritti degli Animali umani e degli Altri Animali.

Durata:

La durata del tour è di 7 giorni.

Visiteremo Betlemme, Hebron, Ramallah, Nablus e Gerusalemme.

Faremo base a Betlemme, ospiti di una famiglia palestinese nel campo profughi di Aida.

Ogni giorno andremo in una città diversa e incontreremo attivisti palestinesi che ci spiegheranno la geografia, la cultura e la situazione politica del luogo.

Puntiamo a rendere questo tour ricco e indimenticabile e siamo sicuri che avrà un impatto profondo sulla vita dei partecipanti.

Il programma includerà:

  • presentazione della situazione geo-politica della Palestina occupata;
  • visite politiche al campo profughi di Aida, al distretto di Betlemme, di Gerusalemme e di Hebron;
  • incontro con il team di Palestinian Animal League (PAL) e altri attivisti e organizzazioni palestinesi;
  • tour gastronomico a Gerusalemme;
  • degustazione di piatti tradizionali e birra prodotta localmente;
  • lezione di cucina palestinese a Betlemme;
  • visita al Monastero di Mar Saba nel deserto della Giudea.

Come funzionano i tour?

– I partecipanti sono responsabili per la prenotazione e l’acquisto del loro biglietto aereo e per la sottoscrizione di un’assicurazione che li copra per tutta la durata del soggiorno. Sono anche responsabili per l’ottenimento del visto turistico, nel caso il Paese da cui provengono ne abbia l’obbligo.

– La guida del tour, Sandra Guimarães, incontrerà i partecipanti a Gerusalemme il primo giorno del Tour, a un indirizzo che sarà comunicato per tempo. Li accompagnerà quindi a Betlemme, dove il gruppo farà base e dove inizierà il programma.

– Il gruppo sarà ospitato da una famiglia palestinese nel campo profughi di Aida, a Betlemme. La casa è semplice, ma offre i comfort di base: riscaldamento, acqua calda, Wi-Fi e una piccola cucina dove i partecipanti possono prepararsi la colazione. La biancheria da  letto è inclusa nella quota di partecipazione, ma i partecipanti sono tenuti a portare i propri asciugamani e articoli da toeletta.

– Durante il tour useremo i mezzi pubblici e cammineremo molto. L’idea è di avvicinarsi il più possibile alla vita che i Palestinesi vivono sotto occupazione.

– Questo non è un tradizionale viaggio turistico, è un tentativo di immergersi nella realtà palestinese e testimoniare la lotta del popolo palestinese. Per questo motivo i gruppi sono piccoli, solo 6 persone ciascuno, quindi i partecipanti vivranno un’esperienza autentica e significativa.

 

Informazioni Pratiche:

Data: Da Febbraio ad Aprile 2019 (ci sono 4 tours, le cui date precise saranno comunicate più avanti.)

Durata del tour: 7 giorni

Numero di partecipanti per ogni tour: 6

Sistemazione: Aida Refugee Camp, Betlemme

 

Per maggiori informazioni, contattate: vegan.tour@pal.ps

Sandra Guimarães

Sono una chef vegana e un’attivista per i diritti umani e degli animali. Sono nata in Sud America, ma negli ultimi 10 anni ho vissuto e lavorato in Palestina.

 

Il mio ruolo di attivista internazionale è di essere un ponte tra i partecipanti ai tour e gli attivisti locali. Mi occupo della logistica, ma sono gli attivisti palestinesi che guidano i gruppi, condividono le loro conoscenze e raccontano le storie che devono essere raccontate. Offro semplicemente una piattaforma per fare incontrare i Palestinesi e i gruppi di internazionali, ma le voci che si sentono durante i tour sono voci palestinesi.

 

Share

I commenti sono chiusi